Consigli per la cura delle piante


Lug
29
2019

I fiori e in generale le piante danno un tocco di colore e armonia a qualsiasi ambiente indoor ed esterno ma averle rigogliose e sane non è sempre facile. È infatti necessario seguire alcune regole di base, ma non scontate, che garantiscano il buon mantenimento e la giusta e costante cura delle piante tutto l'anno. Ecco i nostri consigli ad hoc che renderanno i vostri spazi verdi belli, sani e floridi.

La luce

Le piante in generale hanno bisogno di luce, al di là della loro specie, per vivere e crescere in salute e rigogliose anche in casa. Si consiglia quindi di sistemarle nelle zone più luminose ad esempio vicino alle finestre e meglio se si affacciano ad Est. Inoltre gli esperti affermano che è pure possibile sfruttare la luce artificiale per la buona crescita delle piante e le lampadine più adatte sono quelle a LED. Un consiglio che vale invece sia per le piante indoor che outdoor è quello di non esporle mai alla luce diretta del sole nelle ore più calde della giornata.

La temperatura

Tutte le piante prediligono una temperatura mite e quindi in casa è meglio mantenere sempre i 20 o 22° centigradi stando attenti anche al grado di umidità. Gli esperti affermano che le piante crescono rigogliose e più velocemente quando il tasso di umidità si aggira attorno agli 80-90% ma non sarebbe salutare per noi vivere in un ambiente così. Quindi per mantenere l'umidità delle piante basta utilizzare delle sfere di argilla espansa imbevute di acqua che andranno sistemate nel sottovaso delle piante così che l'evaporazioen di quest'acqua garantisca un'umidità consona alla loro crescita. All'esterno vale la stessa regola ed è comunque importante seguire i consigli del vivaista per ogni singola pianta ed evitare di lasciarle a meno 15° centigradi. Se il termometro scende troppo meglio coprirle con gli appositi teli di tessuto non tessuto ad esempio in inverno per poi toglierli con l'arrivo della primavera.

Le innaffiature

Tra i consigli per la cura delle piante uno dei più importanti riguarda l'innaffiatura. Come regola generale è innanzitutto fondamentale assicurare alle piante un giusto drenaggio e anche per questo sono utili le sfere di argilla espansa da sistemare in fondo al vaso prima di disporre la terra e la pianta. Soprattutto in casa si consiglia di bagnare fiori e piante solo quando la superficie di terriccio risulta molto secca. Se non si è certi si può schiacciare leggermente la superficie per verificarne il grado di umidità: i ristagni d'acqua infatti sono dannosi un po' per tutte le piante e se eccessivi possono far anche marcire le radici. Consiglio eco-friendly: raccogliete l'acqua piovana ed utilizzate quella per bagnare i fiori e le piante, anche le aromatiche perché spesso è meglio questa che non quella del rubinetto ricca di cloro e additivi igienizzanti.

Il terreno

Ogni pianta, specialmente per quanto riguarda il terriccio, ha esigenze specifiche quindi è bene chiedere conferma sulla scelta al vivaista di fiducia. Non solo, se si effettueranno dei trapianti in casa o in giardino è meglio prediligere un terriccio buono e fresco, appena comprato, da sistemare sul fondo e a metà vaso così che le radici trovino un habitat più accogliente e ricco di nutrienti. Se si ha della terra di avanzo ormai esausta magari con pezzetti di legno e foglie meglio mettetela in superficie così che funga anche da pacciamatura e da protezione.


Tags

Della stessa categoria

arredare-casa-con-piante-e-fiori
Feb
21
2018

Secondo la disciplina orientale del Feng Shui le piante e i fiori migliorano l’energia vitale e l’umore con le loro forme, profumi e colori, armonizzano gli ambienti.

Continua...
Come far durare i fiori

26 Febbraio 2018 scritto da Italiainfiore.it in Per la casa

come-far-durare-i-fiori
Feb
26
2018

Mantenere i fiori vivi e sani e non farli appassire troppo in fretta è più facile di quanto non sembri. Con la dovuta cura e seguendo alcuni consigli pratici.

Continua...