Perchè il giardinaggio fa bene alla salute


Set
23
2019

Che il giardino facesse bene alla salute lo si sapeva già da moltissimo tempo. Tuttavia la conferma scientifica è arrivata solo adesso. In effetti sembra che maneggiare le piante, i fiori e persino la terra migliora il benessere fisico e psicologico delle persone. A dirlo sono un gruppo di ricercatori che hanno analizzato lo stato di salute di un campione di persone il cui lavoro era strettamente legato alle piante. Non a caso, l'hobby degli anziani, - per com'era considerato il giardinaggio solo fino a qualche anno fa, - attualmente allarga i propri orizzonti e lo fa con una velocità che ha dello sbalorditivo. Basti pensare che secondo le statistiche già oggi più del 50% degli under 35 ama curare le piante e i fiori, nella propria casa oppure al di fuori dalla stessa. E i vantaggi del giardinaggio? Sembra che siano molto differenti! Migliora la capacità di autostima, l'umore, viene calmata l'ansia e si diminuisce il rischio della depressione. Ciò che fanno molti farmaci, insomma, sono anche in grado di fare le piante. È vero: fare il giardinaggio non sostituisce del tutto l'azione dei medicinali e quindi non è da considerarsi come una terapia (non ancora, per lo meno), ma è anche vero che l'azione benefica delle piante sul nostro organismo è molto evidente. Tant'è che sono diverse le ricerche che confermano il totale beneficio del giardinaggio per la salute di coloro che lo praticano. In effetti, il giardinaggio invita le persone al movimento, le aiuta a sviluppare una maggiore elasticità muscolare e permette persino di percepire tutto ciò che di meglio la vita ci offre. Grazie al giardinaggio possiamo finalmente allontanarci dai vari problemi della routine quotidiana per concentrarci maggiormente su tutto ciò che riguarda la nostra stessa salute.

Il giardinaggio terapeutico

Non è affatto una novità che alcune forme di giardinaggio attualmente vengono persino considerate come terapeutico. I loro effetti sui malati, bambini, anziani, persone in depressione o quelle stressate sono tanto evidenti da essere scontati. E, ovviamente, parlando di giardinaggio non s'intende unicamente la cura del proprio giardino, bensì anche delle piante sul balcone, in casa, del bonsai e persino della cura dei cactus. Il campo d'azione del giardinaggio, insomma, può essere così vasto da lasciare a bocca aperta proprio chiunque. Il giardinaggio terapeutico non solo è in grado di curarci dai nostri problemi di vita quotidiana: esso è persino in grado di stimolare la nostra fantasia, rendendoci delle persone più creative ed energiche. Non c'è nulla di male in questo; anzi: il giardinaggio ci apre le porte dinnanzi a un gran ventaglio di possibilità particolari. E allora perché non sfruttarle? Ovviamente questo tipo di hobby ci deve piacere, altrimenti diventerà stressante.

Come praticare il giardinaggio al meglio?

Con la serenità, sentendosi leggeri e liberi di fare ciò che si crede che sia meglio fare. L'importante è che si pratichi con l'animo in pace. Prima di buttarsi a fare giardinaggio, però, è meglio evitare di comprare delle piante a caso. Queste, in effetti, devono essere scelte con attenzione e criterio. 


Tags

Della stessa categoria

Gen
17
2019

Piante e fiori sono ‘social’: lo dice una ricerca finanziata dall'UE. La socialità non è propria esclusivamente dell’essere umano, ma anche dei fiori e delle piante.

Continua...
Feb
22
2019

Diverse sono le motivazioni che ci spingono a fare regali: dimostrare affetto, in segno di gentilezza, stima o di riconoscenza oppure per ricucire un rapporto.

Continua...